(Foto dal web)

Una delle rubriche che mi ritrovo spessissimo a leggere e che mi dà interessanti spunti di riflessione è BBC Worklife. Si parla di vita lavorativa da diverse angolazioni, di produttività, di psicologia, di incontri… Qualche giorno fa ho trovato questo articolo che ho letto d’un fiato e trovato super interessante. Eccone un piccolo estratto, tradotto da me.

“Prenditi un momento per immaginare te stesso tra dieci anni. A seconda della tua età, potresti avere qualche capello grigio e qualche ruga in più, e potresti sperare in qualche cambiamento (in meglio) della tua situazione materiale ed economica. Ma la persona che immagini sembra fondamentalmente vicina alla persona che sei oggi? O è una perfetta sconosciuta?

Secondo una serie di studi psicologici degli ultimi dieci anni, le risposte a queste domande spesso variano da persona a persona, anche in modo significativo – e rivelano elementi sorprendenti riguardo ai loro comportamenti.

Alcuni di noi hanno un vivido senso del proprio io futuro, che è molto vicino all’identità attuale. Chi ha questa caratteristica tende ad essere più responsabile nella gestione del proprio denaro e più eticamente corretto in come si comporta con gli altri; è predisposto ad agire in un modo che renderà la sua vita più facile negli anni a venire.

Molti altri invece faticano a immaginare il proprio io futuro come una continuazione della persona che sono oggi. Chi ha questa visione “separata” tra io attuale e io futuro tende ad essere molto meno responsabile nei propri comportamenti; vede la propria proiezione futura quasi come una persona separata, con pochissimi tratti in comune con la propria identità attuale – ed è di conseguenza  molto meno proccupato delle conseguenze a lungo termine delle proprie azioni“.

Qui sotto trovi un’immagine molto interessante presente nell’articolo di BBC, che indica i diversi “gradi di separazione” che possono esistere tra il tuo io attuale e la visione del tuo io futuro.

Se riesci a visualizzare il tuo io futuro è probabile che tu prenda decisioni adesso che andranno a beneficio del te stesso di 50, 60 o 70 anni. E’ verosimile che tu stia più attento alla tua alimentazione, che tu faccia esercizio fisico regolare, che tu pensi alla tua sicurezza economica. Come nella foto a inizio articolo, non è banale pensare che le nostre azioni di oggi determinano chi saremo in futuro: “fai qualcosa oggi di cui il tuo io futuro ti ringrazierà“.

E’ un po’ quello che fa chiunque decida di iniziare uno stile di vita sano, di iniziare del movimento, di abbandonare abitudini che possono essere dannose nel lungo termine.

Se penso a me stessa tra cinque o dieci anni mi vedo come una delle combinazioni di cerchi nella seconda riga: non penso a una persona completamente diversa da quella che sono oggi. Mi vedo sempre occupata in ciò che mi dà gioia, con tanti progetti in testa e in fase di realizzazione, magari un po’ meno “busy” e più in grado di permettermi e godermi momenti di riposo. Mi vedo in una casa piena di sole, sarebbe un sogno se fosse vicino al mare… 😃 Una casa scaldata dalla presenza di due o tre mici, in un posto tranquillo, magari in un bosco, dove posso osservare i colori delle foglie nelle varie stagioni e mettere casette sui rami per nutrire gli uccellini. Mi vedo più serena, più stabile dal punto di vista economico. Mi chiedo solo se la tranquillità che desidero per gli anni a venire mi corrisponde davvero, se il mio essere iperattiva e sempre in movimento si possa placare. Forse soprattutto questo mi manca. Essere in grado di godere del presente e di ogni giornata. Sento che è l’unica grande differenza che mi auguro rispetto a come mi sento ora. E so che posso cominciare subito, adesso, il mio percorso verso quella parte di me che manca.

_______________________________________________

E tu? Hai mai pensato a come ti vedi tra cinque o dieci anni? L’immagine del tuo io futuro corrisponde a come sei adesso o è totalmente differente? Raccontami, se ti va. 🙃

💙 💙 💙


4 commenti

Stefania · 9 Marzo 2022 alle 13:18

Ciao Silvia, come mi vedo tra 10 anni?
Una versione della me di adesso con un po’ di esperienza in più…. Mi sono prefissata alcuni obiettivi sia nel lavoro sia nella mia vita privata e ci sto lavorando gia da qualche tempo quindi mi auguro di raccogliere qualche frutto negli anni a venire
Mi immagino curiosa, sognatrice, casinista come sono adesso ma con un po’ di saggezza in più e anche qualche acciacco in più 🤣per questo pratico pilates o faccio camminate ..in fondo, pensandoci, non mi dispiace affatto ciò che sono. Un abbraccio

laura · 9 Marzo 2022 alle 20:40

Ciao Silvia, raggiunta una certa età, 39🙄, credo di essere ormai una ragazza sufficientemente consapevole e responsabile. Sostengo che la vita sia un percorso di crescita, sotto tutti gli aspetti, che ci dovrebbe portare a stare meglio. Non baso la mia vita sul lavoro cosa che andando avanti negli anni ho sempre più relegato al minimo indispensabile rispetto alle mie esigenze, credo che sia meglio vivere con poco ed “accontentarsi” del bello che ci circonda (le piccole cose), riuscendo oggi a lavorare solo 4 ore al giorno e riuscendo quindi veramente a viverne il restante tempo. Amo il mio lavoro ed è una fortuna, il resto del tempo lo impiego in tutto ció che mi piace fare. La me tra 10 anni non è diversa da oggi, tuttavia mi auguro anche io di vivere in luogo tranquillo in mezzo alla natura riuscendo a godere della lentezza della vita che troppo spesso, oggi, ci sfugge nella frenesia dei mille impegni e delle mille scadenze. Dico sempre che ognuno è artefice di sè stesso e del proprio futuro e la consapevolezza e la forza di volontà in questo aiutano per ottenerlo o quanto meno per avvicinarsi all’immagine che di esso ci si prospetta, il più possibile. Un forte abbraccio❤

Grazia · 10 Marzo 2022 alle 11:54

Non avevo mai provato a immaginare me stessa tra dieci anni, ma se ci provo mi vedo molto simile a come sono oggi, solo un po’ più serena e più saggia… e forse con qualche piccolo acciacco in più. Se trovi una casa nel bosco con le caratteristiche che hai in mente, uccellini inclusi, fammelo sapere. Magari ce ne sono due nello stesso bosco. 😉

    Silvia · 15 Marzo 2022 alle 22:17

    Ciao Grazia!! Bello l’esercizio di immaginarsi nel futuro, vero? Trovo che in questo periodo storico pieno di incertezze possa essere bello sognare e immaginare gli anni a venire pieni di serenità e cose belle. Se trovo la casa nel bosco ti avverto sicuro!! Però stamattina appena uscita ho sentito il martellare del picchio su un albero vicino casa, e anche qui sono circondata di pettirossi, cinciallegre e storni. A volte è il bosco che viene da te… 😉😉💙💙Un grande abbraccio. Silvia

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.