La Mini Stability Ball – o Mini Ball o Soft Ball – è uno strumento leggero e maneggevole che si può aggiungere agli allenamenti di Pilates. Permette di variare il repertorio ad ogni livello, di aggiungere resistenza al lavoro muscolare e di realizzare posizioni sfidanti per la forza e la stabilità.

– Che cos’è la Mini Stability Ball

La Mini Stability Ball è una palla di gomma morbida che si può utilizzare completamente gonfia o leggermente sgonfiata per arricchire il repertorio di esercizi del Pilates Matwork.

La si trova in commercio di varie dimensioni – le più frequenti sono 22 cm e 26 cm – e in vari materiali.

In generale la Mini Ball è realizzata in materiale antiscivolo, in modo da permettere il grip durante il posizionamento rispetto a varie parti del corpo.

E’ dotata di una cannuccia che si inserisce nella valvola, e permette di gonfiarla facilmente. Per le sue dimensioni ridotte e per la possibilità di gonfiarla e sgonfiarla facilmente, è – insieme alla fascia elastica – il piccolo attrezzo di Pilates più facilmente trasportabile. 😃 (non ci sono scuse che tengano, anche se stai viaggiando e non sei a casa).

– A cosa serve la Mini Stability Ball

Aggiunta al repertorio di Pilates, la Mini Ball varia il repertorio e intensifica i carichi muscolari. Ti è forse capitato di sdraiarti a pancia in su con la Mini Ball posizionata tra le ginocchia, e di sentire in modo istantaneo e intenso l’attivazione dei muscoli adduttori (i muscoli dell’interno coscia)😉.

In base alla posizione in cui viene messa rispetto al corpo può essere usata per  sfidare l’equilibrio e la stabilità – richiedendo così un’attivazione più consapevole e profonda della muscolatura. Può essere usata per creare asimmetria nel corpo e usare la muscolatura profonda per mantenere il corpo allineato.

Una sequenza particolare e molto benefica per la zona cervicale e lombare della colonna è quella in cui si usa la palla sgonfia e la si posizione sotto l’osso sacro o sotto la testa – in modo che avvolga il collo e supporti la cervicale. In entrambi i casi la palla “assorbe” una parte del tuo peso corporeo e permette il rilassamento e lo scarico di zone particolarmente sensibili.

– Benefici della Mini Stability Ball

1 – Maggiore carico muscolare. Aggiungere la Mini Ball agli esercizi di Pilates permette di svolgere lo stesso esercizio realizzando carichi maggiori sui muscoli rispetto al corpo libero e di lavorare in modo più intenso e profondo un singolo muscolo o gruppo muscolare.

2 – Concentrazione. L’instabilità della Mini Ball richiede un controllo preciso e costante. Il tuo obiettivo sarà quello di integrare questo piccolo attrezzo nella tua pratica come se fosse una estensione del tuo corpo. (E’ normale incontrare qualche difficoltà iniziale, che viene superata con la pratica e la ripetizione😉).

3 – Maggiore resistenza. La Mini Ball aumenta i carichi rispetto alle varianti degli esercizi a corpo libero e prepara il corpo stesso a una maggiore forza e resistenza. Anche gli esercizi più semplici possono diventare sfidanti con l’aggiunta della palla.

4 – Stabilità più consapevole. Creando asimmetrie e carichi unilaterali la Mini Ball ti aiuta a equilibrare le parti del tuo corpo e a prestare maggiore attenzione alla tenuta della stabilità e dell’equilibrio. E’ un lavoro sottile sul corpo, ma estremamente utile.

Alcuni esercizi sulla Mini Stability Ball.

Ecco alcuni semplici esercizi che puoi fare in modo autonomo usando la Mini Stability Ball:

  • Flessione del torace in partenza dall’estensione: parti seduto e sdraiati dolcemente sulla palla posizionandola contro la parte inferiore delle tue scapole. Sostieni la testa con le mani. Inspirando estendi il torace come se volessi sdraiarti sopra e oltre la palla – espirando fletti il torace (porta lo sguardo in avanti e avvicina le coste al bacino) senza perdere il contatto con la palla. Questo esercizio intensifica in modo deciso il lavoro addominale perchè la partenza avviene in estensione – dove le estremità dei muscoli addominali sono più lontane tra di loro rispetto alla posizione supina.

  • Sollevamento del bacino con la palla tra le ginocchia: parti da posizione supina con le gambe piegate in linea con le anche e sistema la palla tra le ginocchia. Inspirando rimani al neutro del bacino – espirando porta il bacino verso l’alto articolando la colonna dal bacino verso le spalle (mentre sali stringi la palla tra le ginocchia e senti il lavoro dei tuoi adduttori, i muscoli dell’interno coscia) – inspirando fermati su – espirando articola la colonna in discesa e allenta la pressione delle ginocchia sulla palla.

  • Movimenti della testa sulla palla sgonfia: sdraiati a pancia in su e sistema la palla sotto la testa – prenditi un attimo per cercare una posizione comoda in cui senti che le vertebre cervicali e il dorso si rilassano. Ora comincia a muovere la testa verso destra e sinistra – come se dicessi “no” – puoi chiudere gli occhi per amplificare la sensazione di rilassamento. Poi prova a muovere il mento verso il soffitto e verso lo sterno – come se dicessi “si”. Infine prova a fare dei cerchi con la testa – come se li scrivessi sul soffito con il naso.  Poi fermati al centro per qualche secondo prima di alzarti.💙

– Come scegliere la tua Mini Stability Ball

Scegliere e reperire la Mini Stability Ball è molto semplice. Le due dimensioni disponibili si adattano facilmente a ogni tipo di altezza e corporatura – scegli la palla da 22 cm se sei particolarmente minuto.

Ti lascio qualche link se vuoi acquistare la Mini Stability Ball e farla diventare parte integrante della tua mini palestra a casa 😜. *

Hai già una Mini Ball a casa? La usi spesso per variare e arricchire la tua pratica di Pilates?😗

—————————————————————-

 

*I link che trovi qui di seguito sono affiliati Amazon. Usandoli per l’acquisto tu non avrai alcun sovrapprezzo e io riceverò una piccola commissione. Grazie!💙

– Palla Sissel 22 cm

https://amzn.to/3t5UTA

– Palla HQdeal 23 cm

https://amzn.to/3bxTyw7

– Palla Pelella 25 cm

https://amzn.to/3qEZXu0


0 commenti

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *