La Chair – conosciuta anche come Wunda Chair o Stability ChairTM – è, come il Reformer, che abbiamo già visto in questo articolo, una stupenda invenzione di Joseph Pilates.

Versatile e funzionale, è un attrezzo tutto da scoprire e che può dare enormi benefici a tutto il corpo.😃

Vediamo insieme quali sono le sue caratteristiche e i benefici del suo utilizzo.

 – Che cos’è la Chair.

Un famoso video di repertorio mostra Joseph Pilates mentre “capovolge” una poltrona reclinabile e la trasforma in uno strumento in cui usare delle molle per il rinforzo muscolare di tutto il corpo.

La Chair come la usiamo oggi in studio infatti è costruita come una sedia, in cui alla seduta sono collegate delle maniglie, e con un pedale collegato a molle di varia intensità.

Come avviene per il Reformer, anche qui le molle hanno resistenze diverse e combinarle permette di ottenere carichi variabili a seconda che si stia lavorando sulle gambe, sulle braccia o su altre parti del corpo.

Una importante particolarità della Chair è che il pedale è in realtà diviso in due, e “scollegando” le due parti – generalmente unite da una levetta o da un bastone – si ottengono due pedali separati, ed è così possibile lavorare in modo unilaterale e indipendente le braccia e le gambe. Si acquista in questo modo consapevolezza delle proprie asimmetrie, e si ha la possibilità di correggerle attraverso un lavoro mirato.

– A cosa serve la Chair.

Tutta la sequenza di “footwork” – lavoro di rinforzo delle gambe in varie posizioni di appoggio dei piedi – che sul Reformer si svolge sdraiati sulla schiena, sulla Chair si può eseguire da seduti, rendendo l’allenamento funzionale.

Anche se il lavoro si concentra sulle gambe, il lavoro di stabilizzazione del busto e del bacino è imprescindibile, e richiede consapevolezza e controllo degli addominali e dei muscoli erettori della colonna. Un lavoro posturale che si può portare in ufficio, durante le lunghe ore seduti al PC, e nella vita di tutti i giorni, qualsiasi attività si svolga.

La Chair “educa” alla tenuta di una postura più corretta e più sana per le nostre zone sensibili, come i tratti cervicale e lombare della colonna.

– Benefici della Chair.

Se usata con costanza, la Chair crea sensibili miglioramenti in tutto il corpo.😎

1 – Migliora la postura. Durante l’uso della Chair le posizioni di appoggio variano, ed è possibile rinforzare la muscolatura di gambe, braccia, addominali, dorsali. L’attenzione ai muscoli posturali è sempre intensa, e permette di raggiungere una maggiore consapevolezza del proprio corpo.

2 – Aumenta il rinforzo muscolare grazie all’uso di molle e cinghie. La resistenza delle molle induce un maggiore sforzo muscolare, che intensifica la tonificazione e aumenta forza e resistenza. La creazione di una muscolatura reattiva e tonica aiuta a prevenire infortuni e strappi anche durante altre attività sportive.

3 – Aiuta il recupero muscolare, dopo lunghi periodi di inattività dovuti ad esempio a un infortunio. Mi è già capitato di parlare in questo articolo di Kevin Durant e del suo infortuno al tendine di Achille, in cui il lavoro con la Chair – combinato con i trattamenti di fisioterapia – ha permesso il recupero graduale di mobilità e forza, permettendogli di tornare in campo con una caviglia forte e sana.

4 – Migliora la concentrazione. Come già nel Reformer, anche sulla Chair l’uso delle resistenze richiede costante attenzione agli allineamenti, alla corretta esecuzione degli esercizi, al respiro. Gli esercizi in posizione seduta, in particolare, creano consapevolezza e rinforzo dei muscoli posturali, e ci rendono più attenti a eventuali “deviazioni” dalla posizione corretta.🙃

– Acquistare una Chair: ciò che devi sapere.

Rispetto al Reformer, decisamente più impegnativo in termini economici e di spazio, la Chair richiede un investimento minore e ha dimensioni che le permettono di essere più facilmente posizionata in casa. Il suo utilizzo iniziale deve sempre essere guidato da un professionista, che conosce le resistenze e il repertorio di esercizi. In un momento successivo potrai renderti indipendente e programmare i tuoi allenamenti in base all’agenda quotidiana.

Come altri piccoli attrezzi del Pilates Matwork, la Chair può passare per elemento di arredo, dal design essenziale ed elegante. 😜

E tu? Hai mai fatto una lezione di Pilates usando la Chair? Hai già testato i benefici di questo attrezzo così incredibilmente versatile e funzionale?

Raccontami la tua esperienza se hai voglia.😃

💙💙💙


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *